Il maschio villoso non piace più

La fine del macho? Il Centro Studi Dermal di Bologna, ha decretato definitivamente il cambio, l’inversione di tendenza.

Se nei decenni predenti, difatti, l’uomo dalle sopracciglia folte, la barba incolta e dal petto inondato di peli, era sinonimo di “potenza” e di “forza”, le donne di oggi sembra abbiano decisamente cambiato gusti.

Una serie di interviste condotte su un ampio campione di italiani ed italiane, ha decretato, con percentuali bulgare, l’uomo depilato come quello più desiderato.

In particolare gli uomini italiani non sopportano i peli sotto le ascelle (il 38% degli intervistati), quelli su cosce, avambracci e dita (rispettivamente 25%, 18% e 11%) infine non mancano quelli che gradiscono una depilazione, anche definitiva, delle parti intime. L’8%, difatti, degli intervistati ha dichiarato di preferire le proprie parti intime completamente glabre.

Tra questi più del 90% dice di preferire una depilazione definitiva! Le motivazioni? Varie. Andiamo dalla semplice “stanchezza di radersi” (5%) a chi dichiara di sentirsi più ammirato dalla propria partner (83%) e quindi preferisce una epilazione definitiva per non trovarsi mai in empasse nei momenti di intimità.

Meglio, quindi lasciarsi stringere tra le braccia di un uomo dal petto glabro e dai muscoli ben in vista, oppure accoccolarsi comodamente facendosi strada tra una folta “vegetazione pilifera”? Noi abbiamo i nostri gusti in merito e, senza dubbio alcuno, preferiamo l’uomo depilato, meglio poi se a questo si aggiunge un corpo non in sovrappeso.

 

Non esistono più gli uomini di una volta, e voi, cosa aspettate quindi?

 

Commenti chiusi.