inGusto | “Salute al piacere!”, educazione alimentare firmata Adi, Amd e Slow Food

inGusto | “Salute al piacere!”, educazione alimentare firmata Adi, Amd e Slow Food.

 

L’alimentazione è non solo importante, ma fondamentale: la dimostrazione è data dalla grande attenzione rivolta al campo del cibo e della salute, del mangiar buono e, soprattutto, sano.

Molte sono le iniziative che concorrono a far capire come cibo buono e salute fisica non siano necessariamente due termini antitetici, anzi due concetti che possono e devono aiutarsi a vicenda. Una di questa è “Salute al piacere!”, la nuova campagna di educazione alimentare proposta e organizzata dall’Associazione italiana di dietetica clinica (Adi), insieme all’Associazione medici diabetologi (Amd) e all’immancabile Slow Food Italia.

“Salute al piacere!” prevede un ciclo di 14 incontri, in tutta Italia, dove esperti del settore inviteranno gli spettatori a rieducarsi all’acquisto e alla preparazione dei pasti, recuperando il tempo perduto di quando queste azioni venivano svolte con calma, cautela, passione e estrema attenzione. Gli esperti presenteranno anche i principi nutritivi degli alimenti, le loro funzioni e daranno consigli su come sceglierli, all’insegna del cibo buono, pulito e giusto.Ogni serata prevede un momento di presentazione e discussione in cui insegnanti saranno gli esperti delle associazioni organizzatrici, per poi terminare in bellezza con un buffet “sano”, le cui caratteristiche saranno state illustrate durante la prima parte dell’incontro. A tutti i partecipanti, inoltre, verrà distribuita la guida “Salue al piacere! Benessere con gusto per noi e per il pianeta”, edizione curata da Andrea Pezzana, direttore di dietetica e nutrizione clinica all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino e responsabile dell’Area Salute di Slow Food.

Ieri la serata a Milano, all’Osteria del Treno in via San Gregorio, mentre i prossimi appuntamenti coinvolgeranno Palermo, Trieste, Napoli e Bologna, per concludere ad ottobre a Torino in occasione del Salone del Gusto e di Terra Madre.

Commenti chiusi.