Radiofrequenza Medicale

La Radiofrequenza è una metodica che determina un rimodellamento non invasivo dei tessuti per un’azione ristrutturante della cute sia del viso che del corpo.

L’azione della Radiofrequenza si svolge attraverso lo sviluppo di uno shock termico negli strati profondi della pelle tale da determinare una successiva risposta rigenerativa da parte delle cellule degli stessi strati stimolati.

triactive_rf
APPLICAZIONI VISO:

L’effetto immediatamente riscontrabile è la distensione delle rughe superficiali dovuta alla contrazione delle fibre di collagene stimolate dall’azione termica della radiofrequenza, già dalla prima seduta.

L’effetto a lungo termine è apprezzabile dopo qualche settimana e si esplica con una produzione di collagene nuovo, stimolato dalle successive e ripetute applicazioni della radiofrequenza.

Si apprezzerà, alla fine, un effetto lifting che sarà ottenuto gradualmente ed in maniera armonica è ciò conferirà al viso un ringiovanimento pressocchè naturale, evitando l’effetto di “artefatto”  tipico di altre metodiche-
Questo accade perché tutto è determinato da una risposta fisiologica e naturale dell’organismo allo stimolo proliferativo di cellule più giovani ed elastiche.
Un ringiovanimento apprezzabile in maniera sempre più evidente che, sia per procedure corrette condotte da personale qualificato ed esperto  sia per l’utilizzo di strumenti d’avanguardia, dura anche qualche mese dal trattamento.


triactive_rf_manipoli
APPLICAZIONI CORPO:

L’azione della Radiofrequenza si svolge anche sul microcircolo stimolando lo sviluppo del microcircolo corporeo e, attraverso l’apporto di ossigeno e di metaboliti, ma anche attraverso il drenaggio di cataboliti e sostanze di rifiuto, contrasta gli inestetismi da cellulite e dalle adiposità localizzate.

Con lo stesso meccanismo la Radiofrequenza migliora il tono della cute e, pertanto, essa trova particolare applicazione nei protocolli post-partum per addome lasso e adiposo: si determina uno “svecchiamento” della pelle ed un ringiovanimento ad effetto plastico ed elastico sulla muscolatura circostante.

Con la Radiofrequenza quindi, per quanto si è detto in precedenza, si ottiene un rimodellamento dei tessuti alterati dalla patologia del microcircolo, in particolare sulle retrazioni cicatriziali (cute a materasso, fibrosi), sulla lassità cutanea e nella consistenza dei tessuti.

L’azione della Radiofrequenza, condotta correttamente e con le attrezzature giuste, non dà né dolore né conseguenze invalidanti.
La durata e la frequenza delle sedute,sono decise dall’operatore in relazione all’entità del danno cutaneo e/o dall’inestetismo da risolvere.

La Radiofrequenza trova dunque impiego per:

  • Attenuare le rughe
  • Ripristinare il tono della pelle
  • Rimodellare le adiposità localizzate
  • Ridurre i noduli cellulitici
  • Stimolare il microcircolo superficiale e gli scambi cellulari
  • Ottimizzare il circolo linfatico
  • Eliminare il gonfiore da stasi